ROGNO – Oreste Bettoni e la sua ‘SiAmo Rogno’: “Non parlo degli altri, prendiamo quello che è stato fatto di buono…”

Oreste Bettoni è ancora al lavoro in Banca, candidato sindaco per ‘SiAmo Rogno’ una doppia lettura di una lista completamente nuova. 50 anni, 4 figli (uno di 20 anni, uno di 18 e due di 16 anni) segretario, factotum, allenatore, insomma, un po’ di tutto nell’Us Rondinera, membro del Comitato Maria Letizia Verga che si occupa di leucemia, lui che ha avuto un figlio con la leucemia, ora guarito. Come farai a trovare il tempo per fare tutto? Oreste sorride “Beh, diciamo che ho una moglie che mi vuole bene e che dice che se andiamo avanti così mi vede talmente poco che il matrimonio non può che durare di più”. Lista rigorosamente civica: “Civica a tutti gli effetti, con tanti giovani e gente che rappresenta tutte le frazioni”. Cosa è mancato a Rogno in questi anni? “Io preferisco parlare non di quello che è mancato ma di quello che vogliamo fare. Se dovessi vincere azzeriamo subito ogni polemica e si riparte a lavorare per il bene del paese…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 APRILE