ROGNO – L’assessore-biker Sabrina e lo tsunami Covid. “La gente di Rogno ci ha messo il cuore, dalla spesa online alla consegna farmaci a quelle mascherine prodotte da noi”

Domenica mattina, l’assessore Sabrina Giorgetti è a casa ma con la testa è sempre sul pezzo, mesi intensissimi per il suo assessorato, quello ai servizi sociali, in pieno covid Rogno ha tirato fuori il meglio dai propri cittadini e qui, più che in altri paesi, sono partite iniziative che hanno lasciato e lasceranno il segno.

Un primo anno di mandato davvero impegnativo – commenta Sabrina – siamo partiti col botto, l’11 giugno con la bomba d’acqua, poi quest’anno il covid. E’ scattata da subito una rete di volontari che ha fatto la differenza, un gruppo di ragazzi si è messo a disposizione per la spesa online, cioè si impegnavano a fare e consegnare la spesa dall’Adamello all’Iperal alle persone che ne facevano richiesta, non tutti volevano fare spesa al proprio paese, li abbiamo soprannominati i ‘ragazzi della spesa’. Con il covid le persone in difficoltà come in tutti i paesi sono aumentate, ho avuto richieste di aiuto da gente che prima del covid non aveva mai chiesto nulla, dalla dote scuola al banco alimentare. I nostri Alpini ci stanno dando una grossa mano, molte persone bisognose non si avvicinavano al banco alimentare perché avevano vergogna e poi è una procedura lunga a causa dell’Isee, con l’aiuto invece degli Alpini gli aiuti sono stati più immediati. Sono davvero felice di come Rogno abbia reagito a questa emergenza, mai come ora è vero il detto che io mi ripeto spesso ‘Rogno paese da sogno’, è uscita tutta l’umanità che i nostri cittadini avevano dentro, questa tragedia ci ha reso ancora più forti e uniti”.

Rogno è anche uno dei pochi paesi dove la consegna dei farmaci a domicilio proseguirà anche dopo l’emergenza Covid…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 LUGLIO