ROGNO – La Mandrina e la rinascita del Sole dai Monti. Sarà gestita dall’associazione Questa Nostra Terra

Per l’Amministrazione Comunale di Rogno, la Montagna è da sempre una priorità. L’acquisizione negli scorsi anni, attraverso convenzione con il Dott. Merotti e senza costi per l’Amministrazione, da parte del Comune, della LOCALITA’ MANDRINA, con la cascina ed ampio terreno limitrofo, ha fornito lo spunto per lanciare il progetto SOLE DAI MONTI, che piano piano ha preso corpo ed ora vede la luce. Un progetto che è passato attraverso la riqualifica di strutture a scopo ricettivo per ottenere posti letto ed ospitare turisti che amano le passeggiate, gli ambienti incontaminati, la natura con la flora e la fauna, i cicloturisti e gli amanti delle passeggiate a cavallo.

Il Comune di Rogno, per ampliare il progetto di ospitalità diffusa, ha chiesto a Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, la risoluzione anticipata della convenzione nel 2016, a titolo gratuito, del Centro di Educazione Ambientale Residenziale, il CEAR.

La gestione del suddetto immobile di proprietà del l’Ente era stata conferita con comodato d’uso alla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi nell’anno 2000.

L’intervento di ristrutturazione e cambio di destinazione d’uso di fabbricato di proprietà comunale sito in località “Mandrina” ha previsto un costo totale di € 165.000,00; l’opera ha trovato attuazione principalmente mediante apporto di capitali privati, messi a disposizione da privato in attuazione di Permesso a Costruire Convenzionato P.E.- n. 61/2016 PDCC (Euro 115.000,00), parzialmente con contributo di complessive €. 32.175,00 assegnato dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi a valere sui fondi esercizio 2016 attribuiti dal Consorzio Imbrifero Montano dell’Oglio e per l’importo a saldo di €. 17.825,00 con fondi dell’Amministrazione.

L’intervento di recupero dei terrazzamenti presso la località “Mandrina”, per costo complessivo previsto di Euro 140.200,00, è stato finanziato per Euro 76.200,00 con trasferimenti da privati (contributo Fondazione CARIPLO concesso per la realizzazione del progetto di cui trattasi all’Ente capofila Associazione Questa Nostra Terra); e per la restante parte con fondi dell’Amministrazione (oneri di urbanizzazione e fondi liberi dell’Avanzo di Amministrazione anni precedenti).

L’Associazione Questa Nostra Terra, ha manifestato la volontà di promuovere e sviluppare un articolato progetto di gestione sia delle strutture e aree pertinenziali poste in località “Mandrina” che del fabbricato posto in frazione Monti con destinazione Centro di Educazione Ambientale e Residenziale -C.E.A.R.- nonché di curare il mantenimento dei terrazzamenti e delle specie arboree presenti in loco.

In questi anni, l’Amministrazione comunale, ha investito molto sulle strade silvo pastorali, in particolare per rendere fruibile l’accesso alla Località Mandrina, ha integrato con fondi propri, i contributi di Comunità Montana, per un importo di 30.000 Euro + 40.000 Euro, ripristinando e rendendo più sicura l’antica strada di collegamento tra Monti e S.Vigilio, dove si può visitare e riscoprire il santuario della Madonna del Dosso Lungo.

Tra i punti cardine, della concessione, ci sono la promozione di un modello di accoglienza e di sviluppo turistico sostenibile affinché le strutture e i beni affidati in concessione divengano un polo di riferimento per quanti sono attratti dalle risorse paesaggistiche, ambientali e culturali del territorio e allo stesso tempo valorizzare le qualità del luogo; il favorire ed incentivare la frequentazione del territorio da parte di gruppi organizzati a vario livello (scuole, scout, centri estivi, gruppi giovanili, ecc.)…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 NOVEMBRE