ROGNO – La casa di Emanuele Cristaldi trasformata in set cinematografico: a Rogno si gira un cortometraggio su un tema sociale di grande attualità

Una casa del paese, quella di Emanuele Cristaldi, completamente trasformata in set cinematografico per permettere al regista-attore Mohamed Zauaoui -già vincitore nel 2011 di Globo d’Oro come miglior attore nel film “I fiori di Kirkuk” nonché del Premio Migranti allo scorso Festival di Venezia per il film “Farida”- di realizzare un cortometraggio dal titolo “The blind” (“I ciechi”), la storia di una bimba innocente e fiduciosa che si scontra con l’atmosfera di sfiducia, di rabbia e di odio che nel mondo attuale impedisce a tante persone di essere positive, di comunicare con i propri simili e di salutarsi con un sorriso.

Succede a Rogno, paese d’origine di Cristaldi, aspirante regista, e in questo caso anche organizzatore e produttore, che pensa di aver molto da imparare da Zauaoui e che perciò gli fornisce tutta l’assistenza necessaria a realizzare il suo progetto…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 FEBBRAIO