ROGNO – INTERVENTO MINORANZA – “Il meteo non lo gestisce il Comune ma le opere da realizzare sì. Appena finito il Covid vogliamo un’assemblea coi cittadini”

150

Noi componenti del gruppo di minoranza Viviamo Rogno in questi mesi ci stiamo incontrando in più occasioni, sempre attraverso videoconferenze, poiché il nostro obiettivo è stato sempre quello di essere concretamente presenti nell’affrontare i problemi che si vivono nel nostro comune.

Prima di quest’ultima chiusura fortunatamente eravamo riusciti ad organizzare una riunione in presenza con la popolazione, sempre nel rispetto delle regole anti Covid.

Purtroppo, non per mancanza di volontà ma a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria in atto, non siamo ancora riusciti a mantenere fede all’impegno preso in quell’occasione.

Per questa ragione oggi siamo a ribadire che appena sarà possibile chiederemo la convocazione di un consiglio comunale aperto al pubblico e con la possibilità di poter intervenire da parte del pubblico, viste le numerose richieste che abbiamo ricevuto, nella zona Sagra per consentire la partecipazione in assoluta sicurezza.

Il motivo è semplice, le criticità e i danni causati dagli ultimi nubifragi, a nostro avviso, devono diventare una priorità dell’azione politica amministrativa del nostro comune.

Troppe volte le risposte sono state: che non è di competenza del comune, che non è colpa della fognatura, che deve intervenire Uniacque, che non è colpa di questa o quell’opera pubblica o privata realizzata; e anche se così fosse, si facciano assumere le responsabilità a chi ne ha e si trovino le soluzioni al problema, poi si avrà il tempo in cui chi vorrà  potrà accertare le colpe o trovare il o i colpevoli…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 DICEMBRE

pubblicità