ROGNO – Il sindaco Cristian Molinari: “Un anno durissimo superato insieme. Ripartiamo. Siamo una grande e unita Comunità”

200

Un 2020 di quelli che si ricorderanno a lungo. Anche a Rogno. Che si è tuffato dentro opere pubbliche, aiuti e molto altro ancora: “Ne siamo usciti, ne stiamo uscendo perché abbiamo dimostrato di essere uniti, di essere comunità – spiega il sindaco Cristian Moilinari – mi commuovo e nello stesso tempo mi riempio di orgoglio pensando a quanto fatto da tutti noi in questi mesi, penso ai tantissimi volontari che si sono rimboccati le maniche rischiando la propria salute per consegnare a domicilio cibo, farmaci, aiuti. Penso a tutti quelli che hanno donato mascherine per proteggerci. Penso a quei giorni infiniti chiusi in casa dove nessuno di noi però si è sentito solo perché la rete di aiuti e di solidarietà si è fatta ogni giorno più intensa. Penso agli aiuti alle imprese e alle attività commerciali che hanno subito un brusco stop in questo terribile 2020. Penso al contributo ai nostri ragazzi da spendere nelle attività del paese che ha permesso di tenere uniti e nello stesso tempo avere un paese vivo. Penso ai nostri anziani duramente colpiti da questa pandemia che non si sono mai arresi e a cui abbiamo e cercheremo sempre di dare il nostro supporto, dalla consegna della spesa ai farmaci a domicilio. Penso a quanta gente si è messa in gioco per produrre mascherine anche di notte da donare a chi non ne aveva. Penso alle Parrocchie che hanno creato una sinergia con Comune e con tutte le associazioni. Non ci siamo mai fermati e non ci fermeremo….

pubblicità

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 18 DICEMBRE

pubblicità