ROGNO – IL PERSONAGGIO DELL’ANNO – Tutti i cittadini che hanno aperto il loro cuore e la loro casa ai profughi

58

Il 2022 e’ stato segnato sicuramente dalla guerra in Ucraina e a mio parere “il personaggio dell’anno” non possono che essere tutti quei cittadini di Rogno che hanno aperto il loro cuore e la loro casa ai profughi!  Abbiamo avuto un gruppo che si è attivato immediatamente per raccogliere beni di prima necessità in oratorio a Castelfranco, poi la struttura CEAR di Monti che per mesi ha ospitato mamme e bambini ucraini e poi le persone e le famiglie che hanno accolto nelle loro case a loro spese!  Donne ucraine già residenti a Rogno da anni che da subito ci hanno aiutato nel fondamentale ruolo di traduzione della lingua.  Insomma decine di persone che hanno collaborato attivamente con l’amministrazione comunale, mi hanno emozionato e hanno reso onore al paese di Rogno!  Oltre a loro non posso dimenticare i 4 Onorevoli (Zoffili, Toccalini, Invernizzi, Lorenzoni) con cui ho collaborato per emergenza profughi nelle prime fasi della crisi Ucraina e che hanno fatto visita al Cear di Monti per portare il loro saluto e assicurarsi delle condizioni degli ospiti e poi il grande sostegno economico ricevuto per la causa dalle nostre aziende e soprattutto dal Comune di Clavesana (più di 9000,00 euro) che ancora una volta si è dimostrato nostro “fratello” .

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 GENNAIO

pubblicità