ROGNO – Diego e la Nazionale dei Barbuti: “Dopo la vittoria della Barba dell’Anno ho deciso di trasformare la Barba in…solidarietà….”

127

Tra calcio e solidarietà. La Nazionale Italiana Barbuti parla bresciano e anche un po’… camuno. E dove c’è la Nazionale, capitanata da Diego Bazoli, non manca nemmeno il divertimento. Il minimo comune denominatore è la barba (ovviamente!) e la condivisione di un progetto che ha dei valori profondi. Diego, bresciano doc, 96 centimetri di barba, è il fondatore dell’associazione Bearded Brixia, ma anche anima e cuore degli eventi che porta in giro per la provincia e non solo. Un vulcano di energia, di vitalità, di passione. Riavvolgiamo il nastro, torniamo al 2014 quando tutto ha avuto inizio. E, certo, la barba è sempre protagonista. “Era marzo del 2014, ho deciso di radermi la barba e poi di lasciarla crescere in modo naturale, raccontando ogni progresso sui social. Da qui la chiamata per la partecipazione al Cosmoprof di Bologna come modello barbuto, per rappresentare una rinomata azienda di estetica. Nel 2016 sono stato invitato a partecipare all’edizione della Barba dell’Anno d’Italia, un concorso annuale a Cosenza e ho vinto! Mi si è aperto un mondo, ho capito che c’erano le gare in Italia, in Europa, in giro per il mondo… ho iniziato a partecipare tramite un club di Bergamo e mi sono aggiudicato dei riconoscimenti importanti. Ho vinto titoli in Argentina, Israele, Francia per citarne alcuni. A quel punto ho capito che potevo trasformare quella passione in qualcosa di continuativo, che facesse parte della mia quotidianità. Ho partecipato ad alcune trasmissioni televisive e iniziato a lavorare per Radio Deejay e in seguito per Radio Bruno… e poi il desiderio di coinvolgere la mia città in questa mia passione. Si sono avvicinate molte persone che sono appassionate di barba non tanto come una moda ma come uno stile di vita e sono nati degli eventi benefici dove protagonista è sì la barba, ma anche gli sport o le associazioni del territorio”.

pubblicità

Dove c’è Diego, c’è anche e soprattutto la solidarietà: “Io sono così, sono una persona positiva, amo stare tra la gente, amo sorridere e far sorridere. Insomma ho unito tutto questo al fatto che la barba è qualcosa che attira e… da cosa nasce cosa…

pubblicità