RIVA DI SOLTO – Il Cai: “Bogn, concorso di idee e progetti che rispettano l’ambiente”

E anche il Cai (sezione di Lovere) con il TAM di Vallecamonica Sebino, intervengono sul caso Bogn: “Il Sebino e il paesaggio circostante costituiscono un ambiente di inestimabile bellezza dove gli amanti della natura e degli sports all’aria aperta hanno l’opportunità di svolgere le più ampie attività sia sportive che di ricerca storico-naturalistica – spiega il Cai di Lovere – dagli sports lacustri al cicloturismo che, a detta degli esperti, sta conoscendo uno sviluppo sempre crescente con importanti ricadute economiche. Con i percorsi pedonali lungo il fiume Oglio e il Lago, o sui sentieri collinari, fino alle impegnative escursioni alle vette dell’Adamello e delle Orobie. Tutto questo è possibile muovendosi nel raggio di pochi Km. Di questo spettacolare anello naturalistico il “Bogn” è la gemma la cui bellezza e al contempo la severa naturalità -“orrido” è stato definito- suscitano commozione nello spettatore. E’ un luogo magico ma anche molto delicato, con le sue rocce contorte che raccontano storie millenarie e le pareti lisce e friabili strapiombanti nel lago. Con le sue erbe e i fiori caratteristici…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 GENNAIO