Riapertura delle scuole, Codacons: “Più mezzi di trasporto per evitare il sovraffollamento di settembre”

La Lombardia va verso la fascia arancione e la riapertura delle scuole.

Il Codacons Bergamo chiede però che vengano implementati i mezzi di trasporto per evitare il sovraffollamento di settembre.

Questo il testo del comunicato: “I nuovi dati del contagio in Lombardia sono da zona gialla. Ma nel frattempo è per quella arancione che è scattato il conto alla rovescia.
L’analisi della discesa del contagio lombardo sarà importante anche la settimana prossima, visto che il Dpcm scadrà il 3 dicembre, e sarà su quei numeri che il governo deciderà in che fascia piazzare le varie regioni per le settimane successive, che coinvolgeranno il periodo natalizio.
Le decisioni del governo riguarderanno anche le scuole e di riflesso i servizi di trasporto, ove continuerà a vigere il limite di riempimento del 50%.
Il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli: “Abbiamo fatto tanti sacrifici, attraversando un ulteriore lockdown, dobbiamo cercare di fare tesoro dell’esperienze passate. Cerchiamo di evitare il sovraffollamento sui bus di settembre. Ci sono tante aziende di trasporti su gomma che sono praticamente ferme e che sono disponibili a dare il loro contributo in questo periodo, cerchiamo di implementare il numero dei mezzi fin tanto che non ci sarà il vaccino, per garantire la sicurezza e la salute dei nostri figli”
Per tali ragioni, il Codacons scrive alla Regione, chiedendo di aumentare il numero dei mezzi dedicato al trasposto degli studenti, al fine di garantire l’efficienza del servizio, senza però rinunciare alla sicurezza”.