REGIONE – Rigenerazione urbana, dal Pirellone 200 milioni di euro ai comuni lombardi, 33 milioni in provincia di Bergamo

118

Pioggia di fondi dalla Regione Lombardia a favore di molti comuni per finanziare gli interventi di rigenerazione urbana.

Una fondamentale iniezione di risorse che permetteranno di rilanciare l’economia e di intervenire in maniera sistematica nel recupero del patrimonio edilizio pubblico in provincia di Bergamo e in tutta la Lombardia”. Così Roberto Anelli, capogruppo della Lega al Pirellone (ed ex sindaco di Alzano Lombardo), in merito al bando regionale da 200 milioni di euro per avviare i processi di rigenerazione urbana. 

A 76 Comuni della provincia di Bergamo sono assegnati 33.206.777.91 euro, una cifra che descrive pienamente lo sforzo messo in atto da Regione Lombardia per venire incontro alle esigenze del territorio”, sottolinea il capogruppo regionale.

I fondi saranno utilizzati dai nostri comuni per sistemare edifici e aree di pubblico interesse, in un’opera di ricucitura del tessuto urbano e di riqualificazione complessiva dei centri abitati. Il provvedimento – conclude il capogruppo regionale del Carroccio – avrà immediate e benefiche ricadute positive anche in campo economico, per un rilancio di vari settori imprenditoriali e artigiani in un momento storico che deve rappresentare un rilancio delle attività in tutto il Paese”. 

Tra i comuni bergamaschi a cui sono stati riconosciuti questi contributi a fondo perduto ci sono: Sarnico (496.200 euro a fronte di un progetto di pari importo), Predore (450.000 euro a fronte di un costo del progetto pari a 500.000 euro), Adrara San Rocco (480.000 euro a fronte di un costo del progetto pari a 500.000 euro), Carobbio degli Angeli (500.000 euro a fronte di un progetto di 565.000 euro), Gorlago (500.000 euro a fronte di un costo complessivo di 560.000 euro), Grone (270.000 euro a fronte di 300.000 euro richiesti)….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 18 MARZO

pubblicità