RANZANICO – Serafino Capuano lascia la guida di “Arte in Valle”, al suo posto Vito Fiore. L’ex presidente si racconta e si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Serafino Capuano, nato nella lontana Puglia, è da anni “figlio adottivo” della comunità di Ranzanico. E qui, sulle sponde del pittoresco Lago di Endine, si è fatto conoscere e apprezzare. Ha fondato e lanciato l’associazione “Arte in Valle”, dando vita al museo “C’era una Volta”, che ha consentito la valorizzazione dello storico Palazzo Suardi/Re/Meris, nel centro storico di Ranzanico. Adesso, però, ha lasciato la guida dell’associazione da lui fondata.

Serafino, è vero che lei non è più il presidente di Arte in Valle? “Sì, ora sono solo il presidente onorario e fondatore dell’associazione Arte in Valle e della realizzazione della ‘raccolta museale C’era una Volta’. Il lungo periodo di quarantena mi ha cambiato profondamente e mi ha portato a fare, per il futuro, delle scelte di vita diverse. Osservando attentamente il nuovo comportamento dei miei amici e conoscenti – spiega Serafino – ho rilevato che pochi sono diventati più buoni e sociali, mentre tantissimi sono rimasti uguali nonostante abbiano vissuto in famiglia momenti difficili. La mia famiglia è stata graziata e per il futuro si dedicherà solamente a coloro che hanno veramente bisogno di amore, di sostegno morale e di qualche aiuto monetario….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 LUGLIO