RANZANICO – “Mancanza di dialogo”, l’addio della vicesindaca. Valeria Valetti lascia Giunta e Consiglio comunale: “Sono venuti meno i presupposti del mio impegno. Il gruppo arranca…”

Un fulmine ha solcato il cielo sopra Ranzanico. Sabato 18 settembre, infatti, Valeria Valetti ha presentato le sue dimissioni da vicesindaco e assessore all’Istruzione, alla Cultura e allo Sport. Non solo, ma ha anche lasciato il suo posto di consigliere comunale.

Valeria, qual è la causa di queste tue dimissioni? “Mi sono dimessa perché sono venuti meno i presupposti del mio impegno all’interno dell’Amministrazione comunale di Ranzanico. È infatti venuta a mancare quella comunicazione diretta e aperta che io ritengo indispensabile. È purtroppo mancato il dialogo con il sindaco Renato Freri. Non è che non ci si parla – spiega l’ex vicesindaca – ma non mi venivano dette alcune cose che invece un vicesindaco e assessore dovrebbe sapere. Certe notizie le venivo a sapere dai giornali o da altre persone… e questo non va bene. Il vicesindaco dovrebbe essere al corrente di ciò che succede… e invece questo non capitava… Di conseguenza, non aveva senso che io rimanessi al mio posto”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE