RANZANICO – Il “paese delle seconde case” si prepara al previsto boom estivo: “Pensiamo che verranno aperte dai proprietari, perché molti di loro non andranno al mare quest’estate”

“In questi giorni siamo un po’ ‘incasinati’ per il discorso dei decreti e delle ordinanze, ad esempio per i famosi ‘congiunti’ e per i figli dei cugini che è possibile andare a visitare. Che poi… molti non conoscono nemmeno i figli dei loro cugini. Io, ad esempio, i miei cugini li incontro ai funerali delle zie, un tempo capitava in occasione dei matrimoni. I loro figli non li conosco, tranne alcuni con cui ho confidenza… però il decreto prevede questo…”.

Sorride il sindaco di Ranzanico Renato Freri, che come tutti i suoi colleghi è alle prese con le normative che regolano la “Fase 2” dell’emergenza CoronavirusSUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO