RANZANICO Addio tensostruttura all’Oratorio Malumori tra la popolazione: “E adesso non si faranno più feste? L’Oratorio è di tutti, non di pochi”

 

Il ruolo dell’Oratorio di Ranzanico (è di tutti ma non per tutti?) è ancora al centro delle polemiche nel borgo che domina il lago di Endine.

Nelle scorse settimane c’era stata la questione sollevata dai genitori di un ragazzo di Ranzanico morto 15 anni fa.

Si chiedeva al parroco di poterlo ricordare all’Oratorio e di celebrarvi una Messa. Di fronte ad una risposta negativa, i genitori hanno inviato al nostro giornale una lettera nella quale si chiedevano quale scopo avesse l’Oratorio.

Nei giorni scorsi, però, è scoppiata un’altra polemica e al centro del contendere c’è ancora l’Oratorio. Ebbene, all’esterno dell’Oratorio era ospitata una tensostruttura che veniva utilizzata dalle varie associazioni del paese, una struttura preziosa per le feste che portano a Ranzanico un gran numero di persone.

Ebbene, la tensostruttura è stata … SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 41