RANICA – Sbilancio di 245.000 euro, aumentano IMU e IRPEF

217

Due importanti appuntamenti hanno caratterizzato la comunità alla fine del mese scorso: l’Assemblea pubblica del 22 febbraio e il Consiglio Comunale del 24 durante il quale è stato approvato – con il voto contrario della Minoranza – il Bilancio di Previsione 2022. “L’assemblea pubblica – spiega la sindaca Maria Grazia Verganiha voluto essere la ripresa del consueto appuntamento sospeso negli ultimi due anni a causa della pandemia, un’occasione importante di incontro/ confronto coi cittadini, a 33 mesi dall’inizio del nostro mandato 24 dei quali caratterizzati e condizionati dallo stato di emergenza COVID che ci ha costretto a rimodulare la nostra attività amministrativa ed ha evidenziato i punti forti e deboli delle comunità e del  sistema, che ha fatto emergere nuove fragilità e nuovi bisogni, che ha sollecitato sguardi nuovi a livello comunale ma anche ai diversi livelli  sovraccomunali, (ambito, regionale e nazionale): l’occasione dunque per fare il punto della situazione sulla strada percorsa, per riaffermare la validità di alcune decisioni assunte e per definirne di nuove”. Ribadendo che sono due gli aspetti che costituiscono la programmazione, gli obiettivi e le risorse, la prima cittadina ha affermato che la redazione del bilancio stesso è stata preceduta da un grande dibattito interno caratterizzato dall’attenzione al benessere della persona e all’ambiente, alla comunità, fatta di persone con le proprie necessità ed aspettative, e  fatta di  luoghi, considerando l’esperienza e l’onda lunga del COVID…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 MARZO

pubblicità