RANICA – OPERE PUBBLICHE – Al via i lavori a strade, ciclabile e illuminazione. Entro fine anno via Patta, slitta il cantiere alle scuole, attesa per il parco di via Conciliazione

Strade, ciclabili, illuminazione e tanto altro. Il Comune di Ranica procede spedito sul fronte delle opere pubbliche. L’amministrazione guidata da Mariagrazia Vergani prepara un autunno pieno di lavori in paese.

Partono a giorni alcune opere pubbliche già finanziate – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Carlo Beretta -. Innanzitutto la messa in sicurezza delle strade, finanziate con il sostegno al tessuto economico di Regione Lombardia per un importo complessivo di 100 mila euro (di cui 65 mila euro effettivamente di lavori). Sono diversi gli interventi previsti. C’è l’installazione di un attraversamento pedonale con semaforo a chiamata in via Marconi, nella zona delle Torrette, vicino al bar. Poi la messa in sicurezza di due attraversamenti pedonali in via Viandasso, la strada provinciale che collega Ranica a Gorle, con segnaletica e illuminazione adeguata secondo la normativa provinciale. Ancora, provvediamo al taglio del muro di cemento armato su via Zopfi che ostruisce la visibilità rispetto alla pista ciclopedonale per l’uscita dal parcheggio e al momento rende pericoloso lo stop: è capitato che non ci si accorga dei ciclisti. Così miglioriamo la visibilità e la sicurezza”.

Altro fronte di interventi è la pista ciclabile. “Completiamo la sostituzione delle staccionate in legno con acciaio corten lungo la pista ciclopedonale, nel tratto che passa da Ranica, lungo la roggia Morlana. Abbiamo già provveduto all’appalto e all’assegnazione dei lavori”.

Si parte a breve anche con i lavori di efficientamento energetico di parte dell’illuminazione pubblica. “Tutti gli anni facciamo un intervento grazie al finanziamento del Ministero destinato all’efficientamento energetico. Siamo ormai oltre il 60% con la sostituzione dei corpi illuminanti a led e contiamo di andare a completare tutto il prossimo anno. Entro il mese di settembre vengono affidati i lavori per un altro tratto, che coprirà una nuova zona del territorio. Il quadro economico complessivo dei lavori è di 140 mila euro”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE