RANICA – La vicinanza dei Bielorussi alla Valle ferita dal Coronavirus: “Cari Italiani, siamo con voi!”

30 bambini della Bielorussia avrebbero dovuto trascorrere l’annuale soggiorno terapeutico in Italia, ospiti della Fondazione Aiutiamoli a Vivere, Comitato di Ranica. A causa dell’emergenza Covid-19, però, questa esperienza è stata annullata. Il comitato ranichese ha deciso di devolvere i 10.000
euro preventivati per l’accoglienza ad alcune realtà del territorio: 5.000 euro all’ Istituto Mario Negri per la ricerca; 2.000 euro alla Cooperativa Sociale Namastè per l’acquisto di DPI; 3.000 euro per esigenze del Comune di Ranica (una parte serviranno per l’acquisto di DPI ed il rimanente per i bisogni che emergeranno).

Pubblichiamo la lettera scritta dalla presidente del Comitato esecutivo del Distretto di Loev, in Bielorussia: “In questi giorni difficili, i residenti di Loev si immedesimano pienamente con il popolo italianoSUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 APRILE

Procedono senza sosta anche i lavori di realizzazione della nuova pista ciclopedonale in zona via Acqua Dei Buoi (consegna dell’opera prevista per metà febbraio)

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 APRILE