RANICA – LA CANDIDATA DEL CENTRODESTRA – Orietta Pinessi: “Ranica ha bisogno di un cambio di passo. All’ingresso del paese sembra che ci sia stato un bombardamento”

 Noi ci presentiamo con i simboli dei tre partiti di centrodestra, non ci nascondiamo e, anzi, ne siamo orgogliosi; il centrosinistra si presenta invece come lista civica, anche se tutti sanno che è a trazione PD. Mi sembra un po’ ridicolo continuare a definirsi lista civica…”.

Orietta Pinessi è la candidata a sindaco di “Insieme per Ranica”, nata dalla fusione delle due attuali liste di minoranza, “Progetto Comune” e “Ranica Nuova”, e sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Queste sono le prime elezioni comunali a cui partecipo, ma alle regionali del 2018 mi sono candidata nella lista ‘Fontana Presidente’. Mi sarà utile l’esperienza in PromoSerio, che mi ha permesso di aprire lo sguardo sui paesi della Valle Seriana, da Ranica fino all’Alta Valle”.

Perché ha deciso di presentarsi come candidata a sindaco? “Innanzitutto perché, finalmente, i tre partiti di centrodestra si presentano uniti in un’unica lista. E poi, perché con me c’è un gruppo di persone molto valide e competenti, che vogliono impegnarsi per il bene di Ranica. E questo è proprio quello che vogliamo fare, perché il nostro paese, che è alle porte d’ingresso della valle, ha bisogno di un cambio di passo. Io voglio presentare qualcosa di nuovo e ogni tanto ci vogliono le novità…”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 APRILE