RANICA – IL PIANO DELLE OPERE PUBBLICHE- Scuola, asilo, auditorium, pista di atletica e via Isonzo: ecco tutti i progetti per il 2022

Sono numerosi i cantieri in corso o in programma per l’autunno a Ranica. Ma l’amministrazione guidata da Mariagrazia Vergani guarda anche oltre. Il piano delle opere pubbliche prevede infatti diversi interventi per quest’anno e per il prossimo, a cui Vergani e i suoi stanno già lavorando, nel tentativo di predisporre i progetti e reperire i finanziamenti necessari. 

C’è la grande questione della scuola primaria, per cui è stato previsto un intervento di riqualificazione e di messa in sicurezza anti-sismica, dal costo complessivo di oltre 1 milione e mezzo, articolato in tre anni (in modo da lavorare l’estate e non intralciare le attività didattiche). Il cantiere previsto per l’estate 2021, però, è stato rimandato, non essendo stati reperiti i fondi necessari, nella speranza di poter dare il via ai lavori l’anno prossimo.

C’è anche un progetto che interessa un altro edificio scolastico del Comune. “Per il 2022 abbiamo previsto un intervento di adeguamento sismico della scuola dell’infanzia, per una spesa di 1 milione e 120 mila euro – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Carlo Beretta -. L’intervento si farà se riceveremo i finanziamenti pubblici che abbiamo richiesto partecipando ai bandi”. Un cantiere che si preannuncia corposo. “Il progetto prevede l’adeguamento sismico secondo le nuove normative e la riqualificazione dell’intero edificio. Rifaremo i sottoservizi e gli impianti termici e sanitari, rifaremo completamente i bagni e i pavimenti, completeremo l’impianto di riscaldamento a pavimento per la parte dell’edificio che ne è sprovvista. L’intervento previsto si articolerà in due fasi in modo da svolgere i lavori durante la chiusura estiva della scuola: 550 mila euro nel 2022 e 570 mila nel 2023”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 OTTOBRE