RANICA – Ecco come sarà la nuova Ranica dei prossimi tre anni: restyling per la scuola dell’Infanzia e la Primaria. Diminuiti i tributi

297

Tanta carne al fuoco sul fronte opere pubbliche per il prossimo triennio. Si mette mano alla scuola dell’infanzia e alla scuola Primaria, punti nevralgici per la crescita dei futuri ranichesi. Quest’anno si comincia con un investimento di 552.000 euro per la riqualificazione e l’adeguamento della scuola dell’Infanzia. Altri 350.000 euro per l’adeguamento sismico della scuola Primaria. Insomma, si mette mano al portafogli per adeguare e sistemare le due scuole, che l’amministrazione targata Vergani abbia da sempre puntato molto sui giovani è un dato di fatto. Sempre quest’anno previsti 200.000 euro per l’adeguamento e la messa in sicurezza di via Patta e altri 300.000 euro per la messa in sicurezza del torrente Riolo. Nel 2022 sono previsti 300.000 euro anche per la riqualificazione della pista di atletica e delle tribune. Sempre nel 2022 previsti 150.000 euro per l’intervento di ampliamento e prevenzione incendi all’auditorium e altri 180.000 euro per la riqualificazione del marciapiede e del nuovo parcheggio di Via Isonzo. Insomma, spazio alla sicurezza sia degli edifici che del territorio, che di questi tempi non è certo poco. Sul fronte numeri l’amministrazione ha le idee chiare: “Il covid-19 non solo è stato funesto dal punto di vista sanitario, ma ha messo a dura prova le capacità organizzative e finanziarie dei comuni della nostra zona – spiega l’amministrazione –  La dilazione dei tributi, per favorire le attività produttive e commerciali, colpite dalla chiusura dei lockdown che si sono succeduti nel corso dell’anno, e la continua emergenza sanitaria, hanno inciso anche sulle entrate tributarie e sulla destinazione delle stesse sui servizi resi alla popolazione, essendo cambiate le priorità rispetto agli esercizi precedenti….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENEDI’ 5 FEBBRAIO

pubblicità