PREMOLO – Rintracciata la documentazione di 19 premolesi internati nella 2^ guerra mondiale

Celebrato il 76° anniversario della Liberazione con la posa di una corona d’alloro al Monumento dei Caduti alla presenza del sindaco Omar Seghezzi, di don Gianluca Colpani e dei rappresentanti delle associazioni d’arma, durante la S. Messa successiva il primo cittadino ha proposto alcune riflessioni sul significato della ricorrenza e sull’eredità lasciata dai caduti e dai reduci. Nell’occasione ha inoltre comunicato che, grazie alla preziosa collaborazione di Maurizio Monzio Compagnoni dell’Associazione Nazionale Reduci Prigionia, è stata rintracciata ulteriore documentazione che certifica l’internamento di tanti cittadini Premolesi durante la seconda guerra mondiale: “Già negli anni scorsi è stata conferita a 22 nostri concittadini e consegnata ai loro parenti la ‘Medaglia d’Onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei Lager nazisti 1943-1945’, che non ripaga loro delle sofferenze atroci subite ma è un doveroso riconoscimento della nostra Repubblica per quanto hanno passato…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 MAGGIO