PREMOLO – FINO DEL MONTE – Matteo, da Milano al sogno del Grem Bike Hostel “Qui sono rinato, rifarei tutto. Vogliamo fare rete per la valle”

Quella di Matteo Santacroce è la storia di un amore a prima vista e di un sogno realizzato. Con intelligenza e coraggio. Gli ingredienti che servono per cambiare vita e partire in un’avventura che ha il sapore della scommessa.

Matteo ha 38 anni. Milanese di origine e di vita. Frequentatore della Val Seriana solo da pochi anni. “Ho iniziato a venire qui grazie a mia moglie, che ha una seconda casa a Fino del Monte – inizia a raccontare -. Ci conosciamo da 12 anni e da 12 anni veniamo in Val Seriana per le vacanze, come i classici milanesi”. Per Matteo è stato amore a prima vista. “La montagna mi è sempre piaciuta, mi sono innamorato della valle sin dalle primissime volte in cui sono venuto. Ci siamo sempre detti nei nostri progetti di coppia: ‘Prima o poi abbandoniamo Milano e ci trasferiamo qui in valle, abbandoniamo Milano e veniamo qui, troveremo la nostra attività, la nostra strada’”.

Entrambi, intanto, lavoravano a Milano. “Mia moglie lo fa tutt’ora, e questo ci ha permesso di sopravvivere e tenere botta nel periodo del Covid. Io ho fatto diversi tipi di lavori, nella ristorazione ma non solo. Ho fatto anche un corso professionalizzante che mi ha portato a lavorare in tre cucine milanesi abbastanza rinomate. L’ultima esperienza lavorativa milanese prima di abbandonare la città è stata da broker assicurativo, quindi completamente un’altra cosa. Nel mentre grazie anche ad un nostro carissimo amico, Dimitri, il proprietario della locanda Blum In di Rovetta, siamo stati tenuti informati sulle varie opportunità da prendere in considerazione in valle”.

E nel febbraio del 2019 si presenta un’occasione. “Siamo arrivati a Premolo a visionare la struttura di proprietà degli Alpini di Bergamo, che stavano cercando qualcuno che se la prendesse in carico in maniera continuativa. Siamo venuti con Dimitri e mia moglie Giulia e abbiamo iniziato a pensare quale potesse essere la strada giusta per sfruttare gli spazi. Informandoci, ci sembrava che in valle mancasse una struttura ricettiva che avesse come focus principale il cicloturismo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 OTTOBRE