PREDORE – Il sindaco Paolo Bertazzoli gioca il jolly del mutuo per completare la palestra prima delle elezioni

Prima di chiudere il suo primo mandato e lasciare il testimone di sindaco a qualcun altro o proseguire per il secondo mandato (questo è ancora tutto da stabilire) Paolo Bertazzoli vuol togliersi di dosso un peso che si è accollato sin dal primo giorno del suo impegno da sindaco di Predore. Bertazzoli vuole liberarsi una volta per tutte della questione palestra, che a Predore è un vero e proprio palazzetto dello sport a consumo energetico quasi a zero, un’opera monumentale per un paese piccolo come quello del basso Sebino. La palestra ha però avuto in questi anni svariati problemi, il principale il fallimento della Fimet, società che doveva realizzare la palestra in cambio di una nuova area sulla quale costruire residenze…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 DICEMBRE