PONTE NOSSA – Sistemiamo “quell’ultimo ponte”. 110 mila euro di spesa: serve la zona industriale

422

Vi ricordate quando l’anno scorso, prima dello tsunami Covid, era scoppiato il caso dei ponti pericolanti e delle gallerie a rischio? Il Comune di Ponte Nossa si era preoccupato del ponte De Angeli con un intervento di 100 mila euro (parte forniti dalla Regione) per metterlo in sicurezza. Restava un piccolo ponte che però è nevralgico, è quello che serve la zona industriale, passando sopra il canale e interessando un sottopasso aperto alle auto e anche la pista ciclabile. Il problema è che è di proprietà del Demanio. Ecco allora che il sindaco Stefano Mazzoleni ha preso accordi con la Comunità Montana che con il Demanio ha un contratto di utilizzo dell’ex sedime ferroviario. I tempi si sono un po’ allungati. Nel frattempo sempre il sindaco ha fatto redigere il progetto di intervento per un investimento complessivo di 110 mila euro…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 NOVEMBRE

pubblicità