PONTE NOSSA – Nell’area ex-Cantoni solo attività produttive, parcheggi e aree verdi e nessun consumo di suolo “Un buon esempio di riqualificazione urbanistica”

 “Un’operazione che riqualifica la vasta area ex Cantoni non in funzione della speculazione edilizia o dell’insediamento di attività commerciali, ma destinata esclusivamente ad ospitare attività produttive, nonché a mettere a disposizione dei cittadini parcheggi e aree verdi, riducendo di quasi la metà l’area pavimentata attuale”  Così il sindaco Stefano Mazzoleni, ha sintetizzato l’accordo raggiunto con le Officine Meccaniche e con il Gruppo Cantoni, accordo che permetterà il recupero a fini industriali della vecchia fabbrica abbandonata da tempo, un’area di complessivi 75.000 metri quadrati con una superficie lorda pavimentata di circa 56.000 che verrà ridotta del 48%. Il progetto, secondo la convenzione, è diviso in due comparti: nel primo, quello più a nord, già proprietà della’azienda Officine Meccaniche, consentirà all’azienda stessa di espandersi e di godere della viabilità necessaria alla sua attività con la realizzazione dei relativi parcheggi; il secondo, quello che si affaccia sulla riva del Serio, vedrà la cessione di 4.000 metri quadrati al Comune che vi ricaverà anche un’area da adibire all’annuale parco-giostre in occasione della festa dell’Apparizione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 DICEMBRE