PONTE NOSSA – Il 60° di attività della sezione AVIS di Ponte Nossa e Gruppo Premolo – Molti i Donatori premiati

25

 “E’ stato davvero bello ritrovarsi insieme dopo il difficile periodo del Covid che aveva penalizzato anche la nostra attività: il 60° anniversario della fondazione della nostra sezione AVIS, nata nel 1961, ricorreva l’anno scorso, ma avevamo dovuto rimandare i relativi festeggiamenti per i noti motivi, e così la nostra festa di domenica 18 scorso è stata particolarmente sentita e partecipata”.

Così Giuliana Guerinoni, segretaria della sezione nossese e gruppo Premolo che conta 130 Donatori attivi. Della sezione di Ponte Nossa fanno infatti parte anche donatori di altri paesi, come il Gruppo Premolo che si è aggiunto nel 1973, e tutti fanno capo al Centro Prelievi di Clusone cui accedono per appuntamento.

A guidare la compagine avisina c’è il presidente Pierluigi Bassanelli. La festa ha avuto inizio presso il monumento inaugurato in occasione del 50° dell’associazione: per l’occasione la panchina adiacente ‘l’albero del dono’  è stata colorata di rosso e vi è stata apposta una targa con i loghi delle tre associazioni che fanno del dono, appunto, la loro ragion d’essere, AVIS, AIDO e ADMO. Poi, favorito dal bel tempo, si è snodato il corteo che ha attraversato il paese, pavesato con le bandiere dell’Avis, al suono della Banda, ed ha raggiunto la chiesa per la S. Messa…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità