PONTE NOSSA – Don Alessandro e i centri estivi: “Contrario alle pressioni della Diocesi. In questo momento meglio fermarsi”

L’estate dopo la bufera. L’estate della ripartenza. Niente CRE tradizionali, ma gli oratori provano a ripartire. Almeno c’è chi sta elaborando qualche proposta per l’estate dei ragazzi. L’Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva della Diocesi ha lanciato l’etichetta Summerlife e sollecitato la collaborazione degli oratori con gli altri enti del territorio.

Ma accanto a chi ha lanciato proposte anche ambiziose, pur con costi a volte molto alti per le famiglie, c’è anche chi mantiene scetticismo. A Ponte Nossa il parroco don Alessandro Angioletti ha proposto solo due settimane di laboratori pomeridiani per bambini e ragazzi delle elementari e medie, dal 6 al 17 luglio. Tutto in piccoli gruppi e con attività che non prevedano contatti tra ragazzi. “Con il Comune abbiamo pensato a questo periodo: lo facciamo soprattutto per venire incontro ai bambini che sono da soli, o che non hanno vicini di casa, e per venire incontro alle famiglie i cui genitori lavorano entrambi, anche se poche ore pomeridiane non risolvono certamente il problema…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 LUGLIO