PIANICO – IL RICORDO DI FRANCO FERRARI

101

Franco Ferrari se ne è andato così, in un giorno di maggio, lui che sbocciava parole come sbocciano fiori. Lui che avrebbe compiuto 93 anni ad agosto. Amava Pianico e per il suo paese aveva dedicato libri e articoli. Lui, geometra con la passione per la penna. E ora lassù continuerà a scrivere pezzi di meraviglia.

Come si allungano le ore di luce.

Come è ingordo maggio

di oro torbido e di vita

allo stato nascente.

Di rami germinanti dal niente

su cui si apriranno dei fiori.

Dicendoci che è possibile riavere dal niente,

forme, profumi,

colori’

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 GIUGNO

RANICA

pubblicità