PIANICO – Diario dalla quarantena di un ragazzo dell’US Pianico: seguo le lezioni online pieno di preoccupazioni

La prima squadra e la juniores dell’U.S. Pianico sono state poste in quarantena fiduciaria. Dopo aver effettuato i tamponi sono risultati positivi tre atleti: un calciatore della prima squadra e due della juniores. Come da protocollo, i ragazzi dovranno restare nelle loro case, in quarantena fiduciaria, e potranno uscire dopo dieci giorni di isolamento, solo se l’esito del tampone dovesse risultare negativo. Il regolamento è molto rigido e prevede l’isolamento dell’intera squadra qualora un atleta dovesse risultare positivo ai controlli. In caso contrario, il calciatore dovrà ripetere il periodo di isolamento e procedere con un doppio tampone a distanza di pochi giorni. Una realtà che colpisce non solo la società Pianico, ma diverse squadre sul territorio bergamasco e bresciano, che si sono trovate ad interrompere le attività di allenamento a causa di positività interne al gruppo. Toccata con mano ci si rende conto che è una situazione complicata, non soltanto in ambito calcistico, ma soprattutto nello svolgimento della vita quotidiana. Il problema più grande è che lavoratori e studenti dovranno assentarsi dalle loro mansioni per il tempo prestabilito dal protocollo. Atleti che non possono permettersi di ripetere il periodo di quarantena ogni qualvolta un loro compagno dovesse risultare positivo, perché andrebbero incontro ad importanti problemi lavorativi. Le giornate in isolamento sono molto simili a quelle già vissute nel periodo dello scorso marzo e aprile. Studenti che, non potendo andare a scuola, sono costretti a seguire le lezioni in via telematica. Mentre i lavoratori si dividono in due categorie: coloro che nonostante la quarantena possono permettersi di continuare le loro attività tramite smart working e coloro che, svolgendo un lavoro manuale o fisico, non potranno lavorare per diversi giorni. Io stesso, facendo parte delle società U.S. Pianico, sono stato posto in quarantena fiduciaria ed, essendo studente, seguo le lezioni online ogni giorno…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 OTTOBRE