PARZANICA – Parzanica senza medico. La minoranza lo trova ma è una… fake news. E il sindaco…

316

 Medico di base sì, medico di base no. Nelle ultime settimane i cittadini di Parzanica si sono trovati al centro di una questione piuttosto ingarbugliata. Ma facciamo un passo indietro. Il medico di base di Parzanica, il dottor Fusini, aveva lasciato l’incarico ad ottobre per motivi familiari ed è stato sostituito dal dottor Vassallo fino al 31 dicembre. 

Il paese ora è sprovvisto di medico di medicina generale e i disagi per gli abitanti sono notevoli – scriveva il sindaco Battista Cristinelli inviata alla Prefettura, alla Regione e all’Ats di Bergamo il 17 gennaio -. In questo periodo di pandemia, in cui i medici di base svolgono un ruolo importante, sia a livello professionale che umano, l’assenza di una figura di riferimento per la popolazione che, come potete immaginare è composta perlopiù da anziani comincia a farsi davvero gravosa. Oltre questo, molti cittadini non hanno la possibilità di spostarsi per recarsi negli studi medici vicini, sia per l’età che per le distanze e i disagi del viaggio. Nel frattempo i cittadini di Parzanica sono privi di assistenza del medico curante e, considerato lo stato di emergenza pandemica, la situazione sta provocando disagi. Questo stato di cose sta cagionando danni all’intera comunità, difatti tanti cittadini che hanno bisogno di medicinali per i quali è richiesta la prescrizione, non sanno dove e a chi rivolgersi e ciò crea un allarme sociale e non si garantisce la tutela della salute in un momento particolarmente grave come l’attuale. In momenti come questi il medico di famiglia, specie nei comuni montani, è una figura della massima importanza la cui assenza priva il cittadino del diritto alla salute garantito dalla Costituzione Italiana. Non dimentichiamo e siamo grati del fatto che, durante il periodo di isolamento del Comune a causa del pericolo frana a Tavernola Bergamasca, la risposta delle Istituzioni è stata efficace e tempestiva e non ignoriamo che ci sono difficoltà nel reperire medici di base, tuttavia il perdurare della pandemia e il prolungamento dello stato di emergenza ci impongono di chiedervi un altro sforzo per colmare questa carenza, nominando il prima possibile un medico di medicina generale sul comune di Parzanica”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 4 FEBBRAIO

 

pubblicità