PARZANICA – Luigi Rinaldi muore in cantiere

Luigi Rinaldi aveva 63 anni, è lui la vittima del tragico infortunio sul lavoro che si è verificato lunedì pomeriggio, 10 gennaio, in un cantiere di Novate Milanese. Secondo una prima ricostruzione, l’operaio originario di Parzanica sarebbe stato colpito alla testa dalla benna di un escavatore, guidato da un collega, che si sarebbe improvvisamente staccata dal suo aggancio. L’impatto è stato violentissimo e ha provocato vari traumi a causa dei quali Rinaldi è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Niguarda da un’ambulanza dei volontari di Rho, dove è spirato pochi istanti dopo.

Ferito anche un secondo operaio, trasportato in codice giallo all’ospedale di Garbagnate Milanese. Luigi Rinaldi abitava a Parzanica e lavorava per l’azienda Pavimental Spa. Lascia un figlio di 18 anni, un fratello e una sorella.