PARRE – ORATORIO – Don Armando: “Umanizziamo le norme dei Cre”

465

Cinque settimane di amicizia, divertimento, socialità ed educazione. L’oratorio di Parre ha cominciato anche quest’anno l’avventura estiva del CRE. Lunedì 28 giugno educatori e animatori, capitanati dal parroco don Armando Carminati, hanno accolto i numerosi bambini e ragazzi di Parre (e non solo).

Le norme legate al contenimento dell’epidemia ancora gravano sull’organizzazione delle attività ma questo ha portato ad alzare ancor di più e cercare di proporre attività adeguate alle precauzioni anti-contagio ma allo stesso tempo al forte bisogno di socialità dei più piccoli. “Cerchiamo di umanizzare le norme, non solo di rispettarle – esordisce don Armando -. Sfruttiamo i tanti e ampi spazi che abbiamo a disposizione per distribuire i ragazzi in modo da evitare assembramenti. Curiamo in particolare ogni giorno la sanificazione degli spazi: tutte le sere passiamo a pulire con i materiali appositivi gli ambienti, anche il campo in sintetico”.

pubblicità