PARRE – Lettera aperta a don Armando Carminati: “Ti salutiamo a modo nostro, sei stato il nostro pastore”

821

Con questa lettera vogliamo salutarti e ringraziarti a modo nostro: sei stato un pastore che ha saputo guidare il suo gregge, con una particolare attenzione alle pecore più smarrite, che hanno trovato in te la via della vera fede – che non è fariseismo! – che cercavano da tempo in te una persona, prima ancora che un  prete, capace di alleviare la sofferenza e le difficoltà di ognuno di noi. Perché la fede passa dalla terra al cielo e viceversa, e la nostra comunità ha sempre creduto – e oggi più di prima – in quei valori e in quei principi cristiani ed umani. La fede è qualcosa che va in profondità e tocca le corde umane: ci permette di non essere “vuoti a perdere”….

pubblicità

Da tutta la tua energia pastorale la comunità non può che avere tratto giovamento, perché, attraverso la tua opera, è passato il messaggio che “insieme non si perde mai” e, come diceva don Oreste Benzi, “le cose belle prima si fanno, e poi si dicono”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 LUGLIO

pubblicità