ONORE – L’azienda ML Engraving in campo per trasformare maschere per la terapia sub intensiva. “Grande commozione per aver aiutato dei pazienti. La macchina della solidarietà si è messa in moto: dagli stampatori ad Alpini e Protezione civile”

659

Fare rete. Unire le forze, le competenze, i mezzi. Per provare a rispondere insieme alle necessità. Di fronte all’emergenza sanitaria la valle Seriana ha mostrato non solo un volto dolente, ma anche uno fatto di generosità e comunità. Tra le iniziative nate nelle scorse settimane per provare a rispondere alle esigenze che il sistema sanitario ha manifestato c’è stata quella che ha visto come protagonista l’azienda ML Engraving di Onore e ha fatto orbitare una grande mobilitazione di uomini e mezzi. Tutti insieme per trasformare le maschere da snorkelling Easybreath della Decathlon in dispositivi ad uso ospedaliero, da impiegare nella terapia sub-intensiva.

In risposta all’appello lanciato da una ostetrica dell’ospedale Locatelli di Piario, l’azienda ML Engraving di Onore (che si occupa di incisione laser – ndr) ha avviato una serie di test per realizzare i componenti necessari per adattare le maschere – inizia a raccontare Silvia Lodetti , responsabile dell’ufficio comunicazione – L’idea originaria spetta agli Ingegneri Cristan Fracassi e Alessandro Romaioli di Isinnova, che in collaborazione con il dott. Renato Favero hanno progettato valvole e raccordi pubblicando sul loro sito i file per poterli replicare mediante stampa 3D, ovvero un processo che consente la realizzazione di oggetti tridimensionali mediante produzione additiva (aggiungendo uno strato sopra l’altro), partendo da un modello 3D digitale”.E la sperimentazione ottiene subito successo: il prototipo ottiene infatti la risposta positiva dell’ospedale. Un risultato che ha fatto gioire il quadruplo rispetto alle soddisfazioni ottenute…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO

pubblicità