ONORE Il sindaco: “Preoccupati per la gestione del periodo estivo, con i soldi della Regione pensiamo di sistemare il cimitero”

Ormai sto vivendo qui, inizio alle otto del mattino e resto in Municipio fino alle 20… anche se a volte ho sperimentato lo smart working! Tutti i giorni mi confronto con la mia squadra e la sera solitamente ci sono le riunioni con altri sindaci del territorio o con i nostri rappresentanti al Parlamento ed in Regione”, ci racconta Michele Schiavi dall’altra parte del telefono, seduto alla sua scrivania.

Settimane difficili da affrontare… “Sia dal punto di vista sanitario che economico. Il primo caso accertato di Covid, che è stato anche il primo decesso, dell’altopiano è stato proprio a Onore. C’è stata tanta paura e quindi il lockdown è entrato subito nella testa della gente, che ha sempre rispettato le regole e lo sta facendo ancora. Noi come amministrazione ci siamo impegnati ad attivare molti servizi per fare in modo che le persone si muovessero meno possibile, per prima cosa la spesa a domicilio, poi il servizio stampe gratuito per gli studenti dalla scuola materna ai corsi professionali…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO