NEMBRO – Natale Zanchi, presidente del Centro Anziani: “Polemiche infondate. La sede di Torre Boldone non è una mia invenzione, ma è sede operativa dell’Ancescao.

190

 

Sul numero di Araberara dell’11 settembre abbiamo ospitato le dichiarazioni di un socio del Centro Anziani di Nembro, che polemizzava sul modo in cui viene gestito.

Abbiamo quindi incontrato il presidente del Centro, Natale Zanchi, che ha voluto “mettere i puntini sulle i”.

Guardi, vorrei fare alcune precisazioni su quanto dichiarato dal socio con cui avete parlato. C’è qualcuno che frequenta il nostro Centro Anziani e che va in giro a dire cose infondate, le classiche chiacchiere da bar. Polemiche, tra l’altro, che non vengono prese in considerazione dagli altri soci. Per prima cosa vorrei sottolineare che lo statuto e l’attività del nostro Centro sono regolamentati e rispettati da tutti i soci come me, che sono il presidente e dai membri del Consiglio. Si è polemizzato sulla questione dell’apertura della sede di Torre Boldone. Voglio chiarire che la sede di Torre Boldone non è una mia invenzione, ma è sede operativa provinciale dell’Ancescao (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e orti – ndr), che, voglio ricordarlo, è riconosciuta dal Ministero con apposito decreto e regolarmente iscritta all’Albo ufficiale delle Associazioni per la Promozione sociale….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 SETTEMBRE

pubblicità