NEMBRO – Morlotti e Ravasio, vicini di casa, divisi in Comune

163

Se io e Morlotti saremo gli unici candidati alle prossime elezioni, vorrà dire che per la prima volta Nembro avrà un sindaco di Viana. Noi siamo infatti vicini, anzi, vicinissimi di casa”.

Gianfranco Ravasio, uomo scelto dai militanti e sostenitori della lista di maggioranza ‘Paese Vivo’ per succedere all’attuale sindaco Claudio Cancelli, racconta questo aneddoto sui due vicini di casa che si contendono la guida del Comune per il prossimo quinquennio. Vicini di casa sì, ma non vicini sul fronte politico/amministrativo. Ravasio da cinque anni è infatti consigliere di maggioranza, Giovanni Morlotti è invece dal lontano 1990 consigliere comunale della Lega nembrese e da vent’anni è uno dei principali esponenti della minoranza consiliare.

L’uomo di Paese Vivo

Ravasio, come sta procedendo questa pedalata verso il traguardo elettorale? “È una pedalata abbastanza lunga, perché è iniziata già a giugno dell’anno scorso con i gruppi di lavoro in vista delle primarie. Queste sono una caratteristica importante di Paese Vivo, associazione molto radicata a Nembro e che esprime il sindaco da 20 anni. Ormai siamo 140 persone e posso dire di essere sempre sorpreso da tutta questa partecipazione”.

Per quale motivo un cittadino di Nembro dovrebbe dare il suo voto al candidato Ravasio e, di conseguenza, al gruppo che governa da due decenni? “Il primo motivo è proprio per il buon governo che Paese Vivo ha sempre garantito a Nembro, sia con il sindaco Eugenio Cavagnis che con l’attuale sindaco Claudio Cancelli. I risultati – spiega Ravasio – sono sotto gli occhi di tutti, sia sul fronte dei lavori pubblici eseguiti, sia per quel che riguarda la viabilità, che ho seguito nell’apposita Commissione, che sul tema importante dei servizi sociali. E poi, un cittadino nembrese dovrebbe votarmi anche perché io sono espressione del rinnovamento in questo percorso di continuità con le amministrazioni di Paese Vivo. Quello che proponiamo è infatti un rinnovamento nella continuità. E questo rinnovamento, ci tengo a dirlo, lo si vedrà dalla composizione della lista. 12 candidati su 16 della mia lista sono infatti nuovi e rappresentano al meglio la società nembrese, come anche gli altri 4 che fanno già parte dell’Amministrazione attuale. Sono persone che provengono da ambiti lavorativi diversi e che hanno competenze diverse… e questo è positivo”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 MAGGIO

pubblicità