NEMBRO – L’assessore Morbi: “Le falsità di Morlotti. Ecco cosa abbiamo fatto per Lonno e Gavarno”

309

Matteo Morbi ama la concretezza e risponde snocciolando una serie di fatti alle accuse mosse dal consigliere di minoranza Morlotti, secondo cui l’amministrazione Cancelli avrebbe trascurato le frazioni. “Ha detto delle falsità, ne abbiamo fatte parecchie di cose”, esordisce l’assessore.

Partiamo da Gavarno. “Appena insediati, quasi cinque anni fa, abbiamo riqualificato un reticolo idrico minore e questo ha poi permesso l’ampliamento del cimitero. Successivamente abbiamo ampliato e ristrutturato la palestra di Gavarno, dove giocano diverse squadre di pallavolo. Abbiamo convertito la scuola, dopo la chiusura, in casa delle associazioni sportive, rivitalizzando così l’edificio e i gavarnesi sono molto contenti, ora è più vissuta di prima. Al cimitero abbiamo provveduto alla sostituzione della copertura in amianto. Abbiamo sistemato i giochi del parco vicino alla scuola materna”.

L’attenzione per le frazioni non è passata solo attraverso le nuove opere. “Ci siamo occupati dell’insediamento della farmacia: trovare chi fosse disponibile all’affitto e all’apertura non è stata una questione di poco conto, veniva chiesta da anni. Abbiamo sollecitato parecchie volte la Provincia per riasfaltare via Gavarno ed è stata fatta tutta. Abbiamo lavorato con Telecom e Eolo per l’installazione della fibra e anche dal punto di vista della comunicazione c’è stata la giusta attenzione. Abbiamo chiesto la sostituzione del gasdotto di via Fermi, che in primavera sarà asfaltata”.

Altri interventi vedranno la luce nei prossimi mesi. “A febbraio parte la passerella ciclopedonale in via Acqua dei buoi, che garantirà un collegamento maggiore tra Gavarno e Nembro. Il progetto esecutivo è già stato approvato, la gara d’appalto verrà fatta direttamente da Fassi perché si tratta di un’opera a scomputo degli oneri. Febbraio è il mese migliore per intervenire dato che si va a lavorare nell’alveo del fiume”.

E da parte della popolazione di Gavarno sembra esserci soddisfazione per quanto svolto. “Negli incontri con la popolazione non sono state sollevate problematiche di nessun tipo, se non le segnalazioni di un tombino guasto o di una griglia otturata. Solo piccole cose, insomma, non quanto dichiarato da Morlotti, che non sa le cose oppure fa finta di non sapere”.

Idem per Lonno. “Abbiamo avuto settimana scorsa un incontro con il comitato e con la popolazione. Anche in questo caso ci sono state segnalate solo piccole cose da sistemare. Quanto era stato chiesto in passato è stato fatto. Abbiamo cercato di agevolare l’arrivo della fibra ottica ed è arrivata. Avevano richiesto un murales al bivio tra Lonno e Selvino e l’abbiamo fatto. Abbiamo riqualificato la mulattiera dallo Zuccarello a Lonno, abbiamo rifatto il muro di contenimento al parco Baden-Powell, allargando la strada soprastante, e abbiamo riqualificato il parco sistemando i giochi. Abbiamo fatto la manutenzione straordinaria del piano seminterrato di villa Pelliccioli. È stata rifatta tutta la segnaletica orizzontale e parzialmente anche quella verticale. Sono stati sistemati i vialetti del cimitero ed è stata messa in sicurezza la strada con nuovi guardrail”. Altre prospettive? “Siamo in trattativa per la vendita della ex scuola, ci sono dei possibili acquirenti.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 DICEMBRE

pubblicità