NEMBRO LA STORIA – Audilia Pellicioli, vittima innocente della guerra nazi-fascista: aveva solo 17 anni

 

E’ la sera di martedì 4 luglio 1944. Alle nove in punto scatta a Nembro il coprifuoco decretato dalle autorità germaniche in seguito ad alcuni episodi di “sabotaggio” alle linee telefoniche che facevano capo a villa Lanzani, in località Valbona, occupata militarmente.

In realtà, pare che gli atti di “sabotaggio” non fossero che un furto di cavi telefonici.

Audilia Pellicioli era una ragazza di 17 anni. Faceva la domestica presso una famiglia benestante di Nembro.

In quei giorni era però stata SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 51