NEMBRO – La rinascita nembrese con il ‘nuovo’ Saletti e lo scudetto lombardo del Volley

Due scene di sport e di gioia. Da una parte ci sono i sorrisi dei pallavolisti del ‘club più vecchio di’Italia, la società sportiva Volleymania Nembro Asd, che sono diventati campioni regionali sconfiggendo la forte Zeroquattro Volley, colorando così di amaranto lo scudetto lombardo.

Dall’altra parte ci sono i volti sorridenti di giovani (e meno giovani) che hanno inaugurato il nuovo campo in erba sintetica del mitico Saletti, l’importante centro sportivo nembrese.

Due immagini della rinascita della città di Nembro, diventata tristemente famosa in tutta Italia per la tragedia causata dal Covid nella prima metà del 2020. Una città, una comunità che ha asciugato le lacrime e leccato le profonde ferite, ma poi si è rialzata.

I giovani di Volleymania Nembro Asd hanno portato sul tetto di Lombardia non solo la loro squadra, ma l’intera città che rappresentano.

L’inaugurazione in pompa magna del nuovo campo in erba sintetica del centro sportivo Saletti, dopo lunghi mesi di lavoro, è un altro simbolo della rinascita nembrese. Oltre al tradizionale taglio del nastro da parte del primo cittadino Claudio Cancelli, ci sono state partitelle che hanno coinvolto bambini, ragazzi e adulti (anche il vicesindaco Massimo Pulcini e alcuni assessori). Proprio Pulcini ha commentato sui social i due eventi nembresi..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 18 GIUGNO