NEMBRO – La Casa di Riposo chiama, i nembresi rispondono. Il presidente: “Raccolti finora 130 mila euro, le mancate rette in questi mesi hanno determinato un minore introito di 400 mila euro”

Nel mese di marzo, a Nembro, durante la prima ondata della pandemia, nella Casa di Riposo sono morti 34 ospiti su 87. Oggi, sette mesi dopo, oltre al dolore del lutto si è aggiunto anche il dramma economico. Infatti, la Fondazione che gestisce la RSA ha un passivo di 400 mila euro dovuto alle mancate rette degli ospiti deceduti. Per salvarla, ed evitarne la chiusura, sono scesi in campo i suoi volontari, il Comune e la Parrocchia… SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 NOVEMBRE