NEMBRO – INTERVISTA AL SINDACO – Cancelli e la fine del mandato “Ecco le ultime opere. Un paese speciale grazie ai volontari. Elezioni? Ci stiamo incontrando per pensare alla Nembro di domani”

193

La conclusione del secondo mandato di Claudio Cancelli si annuncia scoppiettante. Sul fronte opere pubbliche Nembro pullula di cantieri e di progetti in fase di partenza. Il sindaco non ama i proclami, mantiene i toni pacati che l’hanno sempre contraddistinto anche nel tracciare la mappa delle grandi opere con cui concluderà i suoi dieci anni alla guida del paese. 

pubblicità

Abbiamo diverse opere pubbliche in corso di avvio o in fase di appalto: alcune di queste saranno terminate nell’amministrazione successiva – esordisce Cancelli -. A dicembre partiranno i lavori per il palazzetto, con l’abbattimento dell’attuale palestra: si tratta di un’opera che impegnerà almeno un anno e mezzo, per un investimento di 3 milioni e 350 mila euro. Sicuramente questa amministrazione non vedrà il completamento, ma solo l’avvio dei lavori”.

Sarà così anche per casa della musica. “Sono già partite le prime opere di abbattimento all’ex stazione della ferrovia, nel periodo di dicembre ci sarà la predisposizione della platea, la base della casa, e a febbraio/marzo la predisposizione dello scheletro in legno su cui poi sarà costruita la struttura. La fine dei lavori è prevista teoricamente per fine luglio: sarebbe un bel sogno a settembre/ottobre 2022 iniziare le attività del nuovo anno di scuola di musica nella nuova struttura e spostare lì la sede della banda”.

È ancora in fase di appalto il nuovo ponte ciclopedonale che attraverserà il fiume Serio, mentre si avvia verso la conclusione il cantiere per la riqualificazione del centro storico. “Entro Natale tutto il centro storico sarà riqualificato – continua Cancelli -. Nei giorni scorsi è già stata aperta la piazzetta all’incrocio di via Oriolo, via Camozzi e via Ronchetti, adesso manca l’ultimo tratto, poi tutto il centro storico, dalla rotonda del Leone fino a piazza Umberto I, sarà completamente riqualificato, con una qualità notevole dell’arredo urbano. Siamo molto contenti di essere riusciti a portarlo a termine”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 NOVEMBRE

pubblicità