NEMBRO – IL NUOVO CURATO – Lo ‘stupore’ di don Christopher: “Mi aspetto anni di grandi cose…”

520

Giorni intensi a Nembro, soprattutto all’Oratorio San Filippo Neri, per il duplice saluto che ha caratterizzato il mese di settembre. Da un lato, il saluto di commiato a don Matteo Cella, che dopo undici anni come curato ha lasciato la Valle Seriana approdando al Villaggio degli Sposi (dove ha fatto il suo ingresso come nuovo parroco domenica 2 ottobre). Dall’altro, il saluto di benvenuto al suo successore don Christopher Seminati, che a fine settembre è stato trionfalmente accolto dai suoi nuovi parrocchiani di Nembro e Gavarno.

Tra i due sacerdoti ci sono nove anni di differenza; uno è nato nel 1979, l’altro nel 1988. Si erano conosciuti nell’estate del 2005 alla Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia, in Germania (la prima senza Papa Giovanni Paolo II e la prima con Benedetto XVI).

Nel giorno del suo ingresso a Nembro, don Christopher ha ringraziato don Matteo ricordando quell’esperienza: “Ci siamo conosciuti 17 anni fa, io ero un adolescente, in cammino per la GMG, e da lui ho avuto una bellissima testimonianza, di prete novellino pieno di entusiasmo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità