NEMBRO Crescono i costi per il personale e il Comune aumenta l’Irpef

Claudio Cancelli: “Siamo costretti ad adeguare l’addizionale per garantire i servizi, ma non interverremo su Imu e Tasi”. Polemiche per la strada che porta a Lonno

 

 I contratti nazionali valgono per tutta Italia ma, alla fine, hanno una ricaduta locale”. Il sindaco di Nembro Claudio Cancellisi riferisce all’adeguamento del contratto dei dipendenti degli enti locali ed al conseguente aumento del costo del personale per i Comuni.

In questo periodo siamo in corso di definizione del bilancio comunale e – sottolinea il primo cittadino – siamo costretti ad adeguare l’addizionale Irpef per poter ottenere i fondi necessari a garantire i servizi per i cittadini. Ci troviamo infatti a dover far fronte ai maggiori costi per il Comune, anche per l’adeguamento del contratto dei dipendenti comunali… ma non solo. Ci sono anche altre ‘questioni’ e sono cresciuti i costi per gli assistenti educatori per ragazzi disabili, che costano al Comune di Nembro oltre 160.000 all’anno; questo incremento è dovuto ad un aumento delle certificazioni e della necessità di garantire l’assistenza scolastica. Questo va oltre l’insegnante di sostegno, che è invece a carico dello Stato. L’aumento dei costi del personale riguarda anche la Casa di Riposo, che ha infatti dovuto incrementare le rette. Noi, comunque, manteniamo anche per quest’anno il contributo di 60.000 euro annui a favore della Casa di Riposo, fondi erogati per