Montisola dice stop a biciclette e monopattini

Foto bresciatourism.it

L’ordinanza comunale firmata dal sindaco Fiorello Turla dice stop allo sbarco di biciclette e monopattini a Montisola.

Dal 7 al 29 agosto i turisti che arrivano sull’isola non potranno portare con sè le due ruote nè i monopattini.

Una decisione che l’amministrazione ha dovuto assumere per tutelare l’incolumità di tutti, limitando in qualche misura la circolazione dei mezzi sull’isola, che durante la stagione estiva è una meta molto ambita dai turisti.
Cosa si rischia? Una multa compresa tra 24 euro ed il limite massimo generale di 9.296.

Il provvedimento non viene applicato ai residenti di Montisola e a coloro che noleggiano i velocipedi sul territorio comunale e alle persone “con ridotta capacità motoria”.

Legambiente Basso Sebino, Legambiente Alto Sebino, Consorzio Camping del lago d’Iseo  (Lake Iseo Holiday), Fiab Lombardia (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta),  Parco della Franciacorta, Italia Nostra Vallecamonica e Legambiente Bergamo non ci stanno e definiscono “sorprendente e immotivato provvedimento” che entra in vigore nel periodo estivo in cui “l’isola è molto frequentata da turisti italiani e stranieri in particolare nei week end”.
“Non certo”, sottolineano ambientalisti ed operatori del turismo, “in quantità tale da provocare pericoli per la libera circolazione di pedoni, motocicli (ammessi ai soli residenti)”.

Con questo provvedimento Monte Isola si mette in contrasto con le indicazioni europee e nazionali di sviluppo della mobilità sostenibile”, sottolineano nella nota. “E pensare che solo 3 anni fa la Navigazione del Lago d’Iseo, che gestisce i battelli sul lago (società pubblica dei comuni tra cui quello di Monte Isola) aveva promosso un’iniziativa eco-sostenibile Bike-Friendly per sei mesi, con trasporto gratuito di bici e ciclisti dai paesi rivieraschi a Monte Isola con il chiaro intento di sviluppare un turismo eco sostenibile per apprezzare meglio il bellissimo paesaggio e mantenere l’ambiente il meno contaminato possibile”.