MONASTEROLO – L’innesto porta la Provincia davanti al Tar per la Casa dei Pescatori

199

La Cooperativa l’Innesto esercita il diritto di prelazione e acquista la Casa del Pescatore messa in vendita dalla Provincia, 865 mil euro che la cooperativa di Lodovico Patelli ha raccolto tra crowdfounding, donazioni, nuovi soci e aiuti di vario genere. Una corsa nelle ultime settimane dell’estate per permettere di avere sempre una delle poche spiagge sul lago di Endine pubbliche o quasi. Ci eravamo lasciati a questa puntata ma ora nella telenovela ‘Casa del Pescatore’ si sta per aprire una nuova e bollente puntata, la cooperativa l’Innesto infatti ha deciso di ricorrere al Tar proprio contro la Provincia di Bergamo. Patelli infatti vuol farsi riconoscere da via Tasso le migliorie apportate alla struttura nei 17 anni di attività, ma la Provincia ha risposto picche e così Patelli ha bussato alle porte del Tribunale amministrativo.

SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 3 NOVEMBRE

pubblicità