Oggi la riapertura del mercato a Scanzo. Lunedì tocca a Clusone, sabato prossimo a Lovere

Il mercato di Scanzorosciate

Questa mattina il Mercato Comunale del giovedì in Piazza Unità d’Italia a Scanzorosciate ha riaperto dopo quasi due mesi di chiusura dovuta alle misure di limitazione del contagio da Covid-19. Tra i diciassette banchi, esclusivamente di generi alimentari e ben distanziati tra loro secondo normativa, l’afflusso di cittadini è stato “ordinato e responsabile” come spiega il Sindaco Davide Casati.

“Oggi abbiamo sperimentato l’apertura del mercato e grazie alla collaborazione degli ambulanti, dei cittadini e dei numerosi volontari della Protezione Civile e dei vigili che regolavano gli accessi, direi che è andata bene. – prosegue Casati. – Con regole e controlli per garantire la sicurezza e la salute, ripartire si può, tutelando l’economia e il lavoro”.

Oltre all’obbligo per i clienti di indossare la mascherina e rispettare la distanza tra le persone (l’indicazione era di indossare possibilmente anche i guanti, a chi non li aveva venivano forniti dagli ambulanti), al Mercato di Scanzorosciate questa mattina poteva accedere al massimo una persona per nucleo familiare (con eccezione in caso si accompagnasse una persona non autosufficiente o un bambino) da un unico ingresso/uscita per tutti da via Pezzotta (via delle poste); all’interno dell’area del Mercato, come da normativa regionale, potevano accedere al massimo 34 clienti, ovvero il doppio rispetto al numero dei banchi; all’ingresso, la Protezione Civile ha provveduto a misurare la temperatura corporea dei cittadini e regolarne gli accessi, mentre le altre persone attendevano in coda, a distanza minima di 1 metro.

“Vista l’esperienza positiva di oggi – conclude Casati – confermiamo l’apertura del Mercato comunale anche per giovedì prossimo, salvo diverse normative ragionali e nazionali, raccomandando a tutti i cittadini di mantenere lo stesso comportamento responsabile che hanno avuto questa mattina”.

Non solo Scanzo, il mercato comunale è pronto a tornare anche a Clusone, lunedì 4 maggio per il momento solo con i banchi dedicati ai prodotti alimentari e solo in piazza Manzù.
Dalle 8 alle 12.30 saranno accessibili sette banchi della frutta, sei del formaggio, tre di rosticceria, due di dolci e uno di miele, ognuno con due operatori.
Potranno accedere contemporaneamente un numero di clienti pari al doppio dei banchi che saranno presenti e solo un componente per famiglia e vi sarà un unico accesso da via Angelo Maj.
Gli operatori della Protezione Civile controlleranno e applicheranno le norme igieniche e di sicurezza, compreso il controllo della febbre.

A Lovere invece il mercato torna il 9 maggio, quindi sabato prossimo, mentre a Sovere torna martedì 5 maggio, sempre e solo con i banchi dedicati ai prodotti alimentari.