LOVERE – Terremoto e alta marea a L’Ora, si dimette il presidente Marco Bani. “Non c’era più fiducia in me”. Guizzetti: “Non ci ha mai ascoltato”

Marco Bani non è più il Presidente dell’Ora. Si è dimesso. Può succedere. Ma non quando un presidente è uno degli storici esponenti della lista che guida Lovere, vicino alla Lega come l’attuale sindaco Alex Pennacchio e nominato direttamente dal Comune come proprio rappresentante. Insomma, una dimissione ‘interna’ che fa rumore. Marco Bani preferisce glissare ma fa capire che qualcosa di grosso è successo: “Mi sono dimesso per mancanza di fiducia nei miei confronti. Per il resto preferisco non rilasciare altre dichiarazioni”. Le rilascia invece l’ex sindaco Giovanni Guizzetti: “Quando si fanno le cose bisogna inquadrarle in comportamenti normativi e generali. Alla fine i nodi vengono al pettine, Bani non ha mai ascoltato quello che gli abbiamo più volte detto, le necessità che abbiamo fatto presenti non sono mai state prese in considerazione”. Bani eletto quando Francesco Bianchi, l’allora presidente si era dimesso per motivi di lavoro: “Il lavoro che è stato fatto – taglia corto Guizzetti – non è sufficiente alle esigenze che richiede una società come L’ora con capitale pubblico. Ha capito di essere fuori posto e si è dimesso. L’Ora è una società che ha necessità di avere dei comportamenti e delle decisioni ben precise, ci sono delle regole e delle norme e dei progetti che vanno portati avanti…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 OTTOBRE