LOVERE – Quel fiume di ragazzi in Piazza XIII Martiri

Un fiume di gente. Soprattutto ragazzi. Che tornano a divertirsi. Ma in un’epoca dove i social tirano di brutto, più dei media, più delle raccomandazioni della mamma, più di ogni altra cosa. E così dopo un anno di ‘compressione’ da covid, il tappo è esploso ed è fuoriuscita, giustamente, la voglia di divertirsi e stare insieme di tantissimi ragazzi che identificano Lovere come luogo di incontro, anche perché negli altri paesi non è che ci sia granchè da fare. E come sempre succede quando si è in tanti c’è sempre qualcuno che esagera ma è sempre stato cosi, anche quando non c’erano i social,..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 LUGLIO